Continua il percorso di CNS verso la piena integrazione di una strategia di sostenibilità, in un’ottica di sviluppo responsabile dell’attività che sia coerente con i principi mutualistici e cooperativi unitamente all’impegno nel perseguimento degli obiettivi dell’Agenda Onu 2030.

CNS considera la sostenibilità come tratto distintivo per uno sviluppo che consenta di generare e condividere contestualmente valore economico, sociale e ambientale con la vasta comunità degli stakeholders, cominciando dai nostri soci. A partire dal 2018, CNS ha deciso di intraprendere un percorso verso una rendicontazione sempre più integrata, completa e trasparente, ed è quindi per il secondo anno consecutivo che vi presentiamo il Bilancio Integrato di CNS, dove le informazioni economico-finanziarie si integrano con quelle relative alla sostenibilità.

La principale novità introdotta in questa rendicontazione riguarda una nuova catena del valore in cui sono identificati gli impatti a lungo termine a cui tendere per un cambiamento sistemico e sostenibile. Un processo articolato, partecipato, di ascolto e coinvolgimento di tutti gli stakeholder del Consorzio che vede come framework di riferimento la cosiddetta “Teoria del Cambiamento”.

Questo passo costituisce una svolta importante nell’approccio alla programmazione e alla progettazione, per interrogarci sul nostro ruolo di creazione di valore a beneficio dei suoi soci e, in generale, di tutti gli stakeholder.

Nell’ambito della collaborazione con Impronta Etica e degli approfondimenti mensili che proponiamo rispetto alle loro ricerche, per questo numero vi presentiamo un approfondimento sull’Agenda 2030 in relazione al nuovo scenario di riferimento.

Leggi l’articolo di Impronta Etica
Guarda gli highlight del nostro bilancio
Consulta integralmente il bilancio