• Fatturato a 711 milioni di euro e volume d’affari oltre i 760 milioni
  • Sensibile contenimento dei costi, -74 milioni rispetto al 2017
  • Distribuito ai soci il 94% del volume d’affari complessivo, percentuale più alta di sempre

Il Consorzio Nazionale Servizi (CNS) ha presentato ieri a Bologna i risultati d’esercizio 2018 all’Assemblea dei Soci.

Il Consorzio presenta un fatturato di 711 milioni di euro e un volume d’affari che supera i 760 milioni. Spiccano i dati relativi al contenimento dei costi, che si riducono di 74 milioni di euro rispetto all’anno precedente e la generazione di valore per i soci, con la distribuzione di oltre il 94% del volume d’affari generato, la percentuale più alta registrata dalla nascita del Consorzio.

I settori che incidono maggiormente sono quello delle Pulizie, che genera il 34% del fatturato, seguito dal Facility con il 19%, Energia e manutenzioni con il 17%, Ecologia con il 15%.

Chiari e immediatamente operativi gli indirizzi strategici. Il Mercato Privato, che dopo una prima fase di studio ha portato risultati eccellenti con 18 offerte presentate e diversi contratti già firmati con importanti clienti, mentre altri sono in via di aggiudicazione.

Grande attenzione ai temi relativi all’innovazione, con l’adesione a BI-REX, il consorzio pubblico-privato nato nel dicembre 2018 a Bologna come Competence Center nell’ambito del Piano Nazionale Impresa 4.0, che prevede la trattazione di 8 aree tematiche con progetti relativi alla Security e Blockchain, oltre che alla realizzazione di sistemi avanzati per la gestione dei processi di produzione e l’elaborazione dei big data, borse di studio di Dottorato e Progettazione di Piattaforme IoT. Sono inoltre in via di stipulazione convenzioni con altri importanti Università e Centri di ricerca per sviluppare nuova progettualità a carattere fortemente innovativo.

Prosegue infine il percorso del Consorzio sui temi della sostenibilità, con la presentazione del primo bilancio integrato, realizzato da CNS per favorire una condivisione completa e trasparente con gli Stakeholder sulla rendicontazione e le attività svolte. Un Bilancio che attesta la coerenza tra modello di business, scelte operative, risultati raggiunti, dimostrando un perfetto equilibrio tra competitività e sostenibilità sul medio-lungo periodo.