“COME VOLA IL CALABRONE” A TAVOLA CON NERINA GIBERTINI, IL RACCONTO DI UNA VITA SPESA PER LA COOPERAZIONE, NELLE PAROLE DI IVANO BARBERINI

Siamo tornati pieni di energia, con l’intento di non perdere la buona abitudine di dedicare un po’ di tempo allo stare insieme, e con tante nuove storie da raccontare e condividere.

Storie che parlano di futuro, innovazione, benessere, solidarietà e lavoro.

Storie che narrano di cooperazione, quella bella da replicare, che veicola valori che sopravvivono e si consolidano nel tempo.

Storie che, come in questo caso, raccontano di personalità generose che hanno contribuito a delineare la storia della cooperazione.

Da qui è nato l’incontro del terzo pranzo cooperativo che si è svolto in CNS il 18 settembre coinvolgendo come di consueto tutti i dipendenti che hanno voluto partecipare.
Con noi Nerina Gibertini una donna che ha dedicato la maggior parte della sua vita alla cooperazione, in prima persona e a fianco del marito Ivano Barberini. Ripercorrendo i ricordi della sua carriera afferma: “sono stata fortunata: ho avuto l’opportunità di inventare dei metodi per migliorare il mio modo di lavorare”.
Una preziosa testimonianza è arrivata anche da Annalinda Catellani, altra cooperatrice di lungo e amica di Nerina, che ha raccontato la sua esperienza all’interno del movimento cooperativo e di come, durante la sua storia professionale, si sia impegnata per mettere in luce i valori che spesso sono ripresi con forza anche dalle parole di Ivano nella sua ultima intervista.
Con loro abbiamo parlato di “Come vola il Calabrone”, un libro-intervista che ha lasciato il segno, realizzato nell’ultimo periodo di vita di Barberini, che Nerina ricorda così: “Barberini è stato un fautore dell’Innovazione, ci ha portato a ragionare in maniera diversa perché in effetti la cooperazione si salva se si aggrega e si amplia riuscendo a cogliere al meglio i bisogni delle persone”.
Una testimonianza intensa che dal passato si rivolge al futuro del mondo cooperativo; un racconto dai toni leggeri e profondi ma soprattutto una grande esperienza da condividere e prendere come esempio.
Per far “volare” il nostro calabrone anche oltre le mura di CNS, una copia del volume è stato donato a tutti i partecipanti.

27 settembre 2018|