“Idee Cooperative per l’Europa Digitale” è il titolo dell’ evento organizzato da CNS insieme alla nostra associata Mediterranei e a Pico Fondazione Innovazione Cooperativa.

L’evento, una due giorni che si è tenuta a Roma il 14 e 15 maggio è stato un momento di riflessione sulla relazione tra cooperazione, tecnologia digitale e Unione Europea e soprattutto un’occasione di incontro e dibattito su quanto la trasformazione digitale possa entrare a far parte delle organizzazioni e possa rivelarsi utile nel migliorare servizi, attività e processi.

Tante le personalità che si sono alternate sul palco: in apertura il videomessaggio di Paolo Gentiloni, Commissario Europeo per gli Affari Economici e Monetari, a seguire la tavola rotonda con testimonianze ed esperienze dedicate al mondo del lavoro e ai suoi cambiamenti con l’apporto di Marina Calderone, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali e del Presidente di Legacoop, Simone Gamberini.

CNS è stato protagonista in entrambe le giornate con gli interventi nella prima giornata di Luigi Zucchelli, Direttore Area Tecnica Integrata e Sviluppo sul progetto SIATE per l’assistenza domiciliare agli anziani, assieme ai presidenti delle nostre cooperative associate Maria Cristina Dragonetti di Sintesi Minerva e Claudio Romano di GEA.

Nella seconda giornata il Presidente del Consiglio di Gestione di CNS, Alessandro Hinna, ha portato il punto di vista e l’esperienza del Consorzio nella sessione dedicata a “Europa: Competenze, Conoscenza e Formazione”.

Nel corso della giornata Antonio Boselli, Responsabile Open Facility Management, ha presentato la piattaforma OFM nel suo intervento “L’open facility management per l’innovazione cooperativa”.

E ancora tanti gli interventi delle associate di CNS: la Presidente di Cirfood, Chiara Nasi con il racconto del Cirfood District; la testimonianza di Donato Montibello di Coop Mediterranei; CPL Concordia che grazie al vice Presidente Samuele Penzo ha fatto riflettere sull’uso dei dati e della AI a supporto delle decisioni strategiche; Corintea con Ivano Rossato che ha illustrato come le nuove tecnologie possano rappresentare un valido alleato per la gestione sostenibile dei territori.

Tanti gli interventi e le preziose testimonianze raccolte nelle due giornate di lavori che si sono concluse con un hackathon cooperativo di altri due giorni.

29 Maggio 2024

Condividi sui social