Zoom sul lavoro

Quando le parole sono troppe, o troppo poche, in un momento di sovrabbondanza linguistica, di una dialettica ragionata e misurata che imperversa in sottofondo e in lunghe pagine di rotocalchi d’attualità, è qui che l’immagine rivendica la sua forza evocativa.

Il lavoro, spesso, non viene apprezzato, ma sta aiutando la società ad andare avanti in questa crisi.

Con le strade deserte e gran parte delle attività non essenziali sospese, stiamo finalmente vedendo i volti di chi ci permette di sopravvivere.

Anche i fotografi svolgono un lavoro indispensabile, mostrandoci delle realtà di cui altrimenti non si saprebbe l’esistenza.

Come è cambiata la nostra visione di quelli che definiamo “lavori di importanza vitale”? I fotografi del National Geographic e di Magnum Photos ci offrono uno sguardo globale su come il coronavirus sta influenzando il mondo che vedono da dentro, e appena fuori, le loro finestre.

La fotografia ce li restituisce: spazio alle immagini, largo ai colori grazie ai fotografi del National Geographic e di Magnum Photos.

Guarda le foto su nationalgeographic.it
Bussola
Elogio della lentezza