Notizie

  • LEGGI
    CNS FA IL BIS: RIAPRONO LE ISCRIZIONI PER IL MASTER DI FERRARA IN ANTI CORRUZIONE
    20 Febbraio 2019
    A continuazione della positiva esperienza messa in campo lo scorso anno, anche per questa edizione, CNS sostiene il Master di II livello “Appalti pubblici e prevenzione della corruzione” promosso congiuntamente dal Dipartimento di Economia e Management e dal Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Ferrara. Il Consorzio mette nuovamente a disposizione due borse di studio del valore di 2.000€ ciascuna per giovani inseriti in percorsi di crescita, quadri e dirigenti impiegati presso le cooperative socie di CNS, entro i 40 anni di età e/o membri di Generazioni Legacoop con il quale CNS ha siglato un Protocollo di collaborazione. Il Master è strutturato sulla base di un percorso formativo interdisciplinare, nell’ambito del quale saranno approfonditi tutti i più rilevanti temi di carattere giuridico, economico-aziendale, organizzativo, gestionale attinenti alla prevenzione della corruzione nell’area di rischio costituita dai contratti pubblici. Il personale impiegato presso cooperative aderenti a CNS, ha accesso al Master con un'agevolazione sulla quota d'iscrizione di 1.000 Euro. Le borse di studio CNS si sommano a tale agevolazione di base. In caso la vostra cooperativa fosse interessata ad aderire al percorso formativo offerto dal Master, vi invitiamo a prendere contatto con l’Ufficio Sviluppo Cooperativo all’indirizzo sviluppocooperativo@cnsonline.it Il termine ultimo per l’immatricolazione è previsto al 23 marzo. Consulta il link per approfondire: http://www.unife.it/studenti/pfm/mast/2018-2019/ant_cop  Scarica la presentazione MASTER ANT.COP Presentazione MASTER APP PUBBL e PREV CORR 2019 Bando ant cop
  • LEGGI
    NUOVI SERVIZI PER I SOCI: ATTIVATO SERVIZIO SOA
    17 Gennaio 2019
    CNS ha siglato un accordo con SOA Group - Società Organismo di Attestazione per mettere a disposizione delle associate un servizio gratuito di domande e chiarimenti a sportello, alle quali risponderanno gli esperti di SOA Group. Il servizio è ora disponibile accedendo alla Piattaforma soci di CNS (https://servizisoci.cnsonline.it/soa-risponde/). Per informazioni e per chi avesse l’esigenza di recuperare le credenziali di accesso alla Piattaforma soci, è a vostra disposizione l’Ufficio Sviluppo Cooperativo all’indirizzo: sviluppocooperativo@cnsonline.it
  • LEGGI
    FUTURO INTEGRATO: COOPERARE PER LA SOSTENIBILITA’
    19 Dicembre 2018
    Il viaggio condiviso di CNS verso gli obiettivi ONU 2030 Il 13 dicembre CNS ha presentato a Bologna il primo Bilancio di Sostenibilità in ottica integrata del Consorzio, presso il Ramada Encore Bologna. Un modello di business che sempre più integra sostenibilità e innovazione sociale nelle strategie aziendali. Al centro, i soci cooperatori. A livello internazionale permangono importanti problematiche relative ai cambiamenti climatici, ai conflitti, alle disuguaglianze ed alla povertà. La stessa comunità europea sembra oggi difettare di una politica unitaria per lo sviluppo sostenibile e nel nostro Paese sembrano ancora mancare azioni politiche concrete e una chiara visione del futuro. La questione dello sviluppo sostenibile non è rinviabile né delegabile e richiede il coinvolgimento attivo di tutti coloro che possono e debbono contribuire alla sostenibilità dello sviluppo economico e sociale, siano essi soggetti pubblici o privati. Di questa assunzione di responsabilità il Consorzio Nazionale Servizi si è reso interprete, sia come soggetto operante sul mercato sia in relazione al ruolo mutualistico dei suoi soci. Per questo CNS ha scelto di confrontarsi con una prospettiva, quella di una visione strategica integrata, che tiene insieme obiettivi di business e di sostenibilità. Una sfida, anche in termini di rendicontazione, particolarmente complessa e attorno alla quale ha chiamato a raccolta esperti e opinion leader, sulla quale hanno aperto i lavori Barbara Piccirilli (Direttore Organizzazione, Gestione e Servizi CNS) e Francesca Zarri (Responsabile Sviluppo Cooperativo CNS) la quale ha illustrato il processo che ha portato al nuovo modello di rendicontazione assunto da CNS, che tiene insieme innovazione e il rigore metodologico oggi chiesto dalle Linee guida GRI  (Global Reporting Iniziative Sustainability Reporting Standards) e dalla direttiva  2014/95/UE. “Futuro integrato: cooperare per la sostenibilità, il viaggio di CNS verso gli obiettivi Onu 2030”, questo il titolo della tavola rotonda alla quale hanno preso parte Alessandro Asmundo - Forum Finanza Sostenibile, Patrizia Cappelletti - Università Cattolica e Archivio della Generatività Sociale, Stefano Granata - Presidente CGM, Alessandro Hinna - Presidente Consiglio di Gestione CNS, Federico Mento - Social Value Italia, Luca Stanzani - Impronta Etica, chiamati a confrontarsi sulle frontiere del cambiamento e sullo sviluppo di pensiero e pratiche integrate orientate a sostenibilità, generazione di impatto sociale e valore condiviso, grazie alla brillante moderazione di Valeria Fazio, BDO. Veramente numerosi gli spunti di riflessione per il futuro. Dal punto di vista di Granata, il senso e significato della rete sociale ed economica che le cooperative aderenti a CNS rappresentano in maniera capillare su tutto il territorio, può assumere oggi un ruolo di tante piccole agenzie per lo sviluppo territoriale, a condizione che lo si faccia in maniera condivisa, con umiltà e interpretando un ruolo che sia veramente funzionale per il progetto di ciascuna comunità, in un rapporto di sperimentazione continua che veda il CNS e le cooperative alla pari rispetto a tutti gli altri interlocutori e sotto la guida culturale di un Consorzio in grado di trasferire, con il tempo, questa sensibilità a tutta la propria filiera. Una responsabilità, ma anche una grande opportunità che secondo Patrizia Cappelletti hanno proprio le strutture di secondo livello come CNS, chiamate oggi ad essere fra i nuovi generatori di cambiamento, anche innescando nuove forme di relazione con gli altri soggetti che oggi possono dirsi tali. Un impegno, come ha sottolineato con forza Federico Mento, che deve tradursi in una sempre maggiore propensione anche a misurare, monitorare, rendicontare gli impatti generati, per assumere una crescente consapevolezza anche di quelli negativi e intervenire con azioni di risposta adeguate. Una necessità, quella di disporre di indicatori di impatto e di sostenibilità, sempre più avvertita anche dagli investitori, come ha ricordato Alessandro Asmundo, reduce da un’ultima edizione della Settimana dell’Investimento Responsabile e Sostenibile che quest’anno ha riscosso un successo di presenze ineguagliabile e che la dice lunga sull’attenzione che i soggetti finanziari oggi ripongono della dimensione strategica della sostenibilità. Ed è proprio su questa dimensione strategica che si è soffermato il Presidente Hinna, mettendo al centro l’esigenza di integrare pienamente il punto di vista degli stakeholder nel processo decisionale e degli effetti che, porre al centro della dimensione strategica gli obiettivi della sostenibilità e i valori cooperativi, può avere non solo sul modo con il quale si perseguono gli obiettivi di business, ma condurre proprio a ri-definire tali obiettivi. In chiusura, le conclusioni della Prof.ssa Roberta Paltrinieri dell’Università di Bologna, che ha inquadrato i paradigmi della sostenibilità e dell’impatto sociale nel contesto del superamento del modello capitalistico per come è stato conosciuto ad oggi, contrapponendo al modello della sharing economy (che pone le relazioni al centro dello scambio economico in maniera strumentale) quello della sharing society. Di questo modello la cooperazione, in quanto modello culturale di azione, può essere pienamente interprete e stimolatrice, perché in grado di dare valore alla condivisione, dal momento che lo scambio mutualistico si deve fondare, per definizione, su un legame sociale autentico. Nel pomeriggio CNS ha dato continuità a due impegni ricordati nel corso della mattina, promovendo una formazione gratuita riservata ai soci sulla Rendicontazione Sociale Integrata e ponendosi a confronto con un ristretto gruppo di stakeholder sul Bilancio di sostenibilità 2017 per cogliere spunti di miglioramento per la prossima edizione. Il tutto, grazie al contributo professionale di Marco Caputo e Andrea Gambaro di BDO e al coordinamento di Elisa Petrini di Impronta Etica, associazione della quale CNS è entrata a fare parte a ottobre. Per leggere il Bilancio di Sostenibilità 2017 di CNS visita il link: https://www.cnsonline.it/sostenibilita/ Il video integrale della tavola rotonda è disponibile al link:https://vimeo.com/307006501/47eef28304
  • LEGGI
    ISO 27001: il CNS certifica il proprio sistema di gestione della sicurezza delle informazioni (SGSI)
    10 Dicembre 2018
    Il 16 novembre 2018 si è concluso con esito positivo lo stage two condotto da parte di SGS, organismo terzo indipendente ed accreditato UKAS (equivalente di ACCREDIA in Gran Bretagna ed aderente agli Accordi multilaterali di EA), finalizzato al conseguimento della certificazione ISO/IEC 27001, la quale riconosce la conformità del sistema di gestione sulla sicurezza delle informazioni del Cns allo standard internazionale. Nello specifico il Consorzio ha limitato il campo di applicazione del Sistema di gestione ISO 27001 al supporto informatico OFM (open Facility Management) messo a disposizione di Clienti e Soci per la gestione di commesse complesse ed a tutte le informazioni che gravitano intorno ad esso. In sostanza è stato fatta un’analisi di rischio ISO 27001 all’interno della quale, partendo dalla mappatura dei processi interessati, è stato redatto l’asset inventory, sono state valutate le relative minacce e le vulnerabilità correlate, al fine di determinare il valore di rischio e le relative azioni di mitigazione ove lo stesso fosse ritenuto non accettabile. La certificazione ISO 27001 si configura come valore aggiunto che accresce il sistema di gestione integrato già presente all’interno del Cns con la garanzia ulteriore di un maggior livello di riservatezza, integrità e disponibilità delle informazioni, bilanciando al contempo protezione ed accesso ai dati necessari.
  • LEGGI
    FUTURO INTEGRATO: CNS PRESENTA A BOLOGNA IL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ
    28 Novembre 2018
    Il 13 dicembre CNS presenta a Bologna il primo Bilancio di Sostenibilità in ottica integrata del Consorzio. “Futuro integrato: cooperare per la sostenibilità, il viaggio di CNS verso gli obiettivi Onu 2030”, questo il titolo della tavola rotonda con la quale CNS intende rilanciare un confronto sulle frontiere del cambiamento e sullo sviluppo di pensiero e pratiche integrate orientate a sostenibilità, generazione di impatto sociale e valore condiviso. Nel pomeriggio i lavori proseguiranno a porte chiuse con una formazione riservata ai soci del Consorzio e un focus group multistakeholder sul Bilancio di Sostenibilità CNS 2017. Tutti i dettagli nel programma allegato. Vi invitiamo a confermare quanto prima la vostra presenza all’indirizzo: sviluppocooperativo@cnsonline.it Invito_BilancioDiSostenibilitàCNS_13Dicembre
  • LEGGI
    PRESENTAZIONE BILANCIO DI SOSTENIBILITA' 2017
    20 Novembre 2018
    Il programma sarà disponibile a breve
  • LEGGI
    GIORNATE CNS: IL 27 NOVEMBRE A BOLOGNA SI PARLA DI PRIVACY
    8 Novembre 2018
    "Normativa Privacy - Gli aggiornamenti in materia di attuazione e la visione d’insieme di esperti privacy e ICT", questo il titolo della Giornata CNS che si terrà martedì 27 novembre presso RAMADA ENCORE BOLOGNA. L’incontro, rivolto prevalentemente a Uffici Legali ed IT della vostra cooperativa, si articolerà in due momenti: durante la mattina le relazioni sul tema a cura di esperti selezionati dal Consorzio mentre per il pomeriggio sono previsti due focus group che lavoreranno in parallelo e saranno coordinati dai colleghi degli Uffici CNS e dai professionisti esperti per i relativi settori. Per i dettagli vi suggeriamo di consultare il programma in allegato. Per motivi organizzativi, vi chiediamo come sempre di confermare la vostra presenza appena possibile all’Ufficio Sviluppo Cooperativo cliccando allo Sportello o scrivendo all’indirizzo: sviluppocooperativo@cnsonline.it.” Scarica il programma della giornata
  • LEGGI
    IL MONDO PULITO DALLE COOPERATIVE: IL PRESIDENTE HINNA ALL'ASSEMBLEA DI LEGACOOP PRODUZIONE & SERVIZI
    30 Ottobre 2018
    Applicazione delle tecnologie Blockchain per la trasparenza sugli appalti, outsourcing integrato, contratti benefit sharing, tempistica dei pagamenti. All’assemblea nazionale delle cooperative di pulizie, servizi integrati, facility management, igiene ambientale, ristorazione di Legacoop Produzione&Servizi il Presidente del Consiglio di gestione del CNS Alessandro Hinna si è soffermato sulle complessità e le sfide del mercato di Facility management.  
  • LEGGI
    VERSO UN FUTURO SOSTENIBILE: CNS ENTRA IN IMPRONTA ETICA
    18 Ottobre 2018
    Il Consorzio Nazionale Servizi entra in Impronta Etica, il Consiglio Direttivo di Impronta Etica ha deliberato il 12 ottobre l’annessione a socio del CNS. Un traguardo significativo per il Consorzio che ha investito risorse e competenze trasversali sui temi della sostenibilità, aspetti ormai imprescindibili per lo sviluppo dell’impresa e dei territori. E’ proprio la promozione e lo sviluppo della cultura della sostenibilità, dell’etica e responsabilità sociale d’impresa che ha fatto di Impronta Etica un interlocutore riconosciuto, che ha fatto della creazione di valore condiviso un marchio di fabbrica. Impronta Etica è associazione senza scopo di lucro nata nel 2001 il cui obiettivo è quello di favorire in Italia e in Europa processi orientati alla sostenibilità, fungendo da stimolo per le imprese associate a tradurre la propria tensione all’innovazione verso esperienze di leadership di competitività sostenibile. Impronta Etica, aderisce ad ASviS, l’ Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile<http://www.asvis.it/> nata per sensibilizzare e responsabilizzare al conseguimento degli obiettivi dell’Agenda Globale 2030 e al network Europeo CSREurope. Uno strumento di benchmarking, una finestra sul mondo e sulle prospettive future che CNS intende valorizzare il più possibile sia per sviluppare più un pensiero integrato sul proprio modello di business, sia da mettere a disposizione delle associate. Fieri di questo nuovo traguardo verso un futuro sostenibile e felici di poter contribuire al raggiungimento degli SDGs dell’Agenda 2030, questa adesione sarà uno stimolo per proseguire nel percorso già da tempo intrapreso, perché “da soli si cammina veloci, ma insieme si va lontano” (proverbio africano).
  • LEGGI
    TORNANO LE GIORNATE DEL CNS
    17 Settembre 2018
    Tornano le Giornate del CNS, “Lo schema di linee guida sulla compliance Antitrust dell’AGCM” è questo l’argomento della giornata di approfondimento legale organizzata dall’ufficio Sviluppo Cooperativo del CNS. Appuntamento il 2 ottobre, presso il Novohotel di Bologna. Le relazioni saranno a cura degli Avv. Enrico Fabrizi e Valeria Veneziano dello studio Osborne Clarke. L’invito è rivolto ai soci del CNS. Invito_GiornataCNS_2Ottobre

CNS Tweets