Reggia di Venaria: gara vinta insieme Coop Rear!

Siamo ufficialmente aggiudicatari, per i prossimi tre anni, della gestione dei servizi di biglietteria, custodia e sorveglianza, accoglienza e assistenza al pubblico e concessione delle attività didattiche e laboratori, audioguide e applicativi digitali, call center e centro prenotazioni del complesso de “La Venaria Reale". L’impresa esecutrice sarà la Coop Rear, una realtà attiva da quasi 40 anni negli appalti multiservice e con esperienza nella gestione degli stessi servizi in realtà prestigiose in tutta Italia. Coop Rear, fino al 2016, ha già gestito analoghi servizi alla Reggia di Venaria.
Il Consorzio delle Residenze Sabaude, l’ente che ha bandito la gara e a cui fa capo La Venaria Reale, ha firmato l’atto di aggiudicazione definitiva.

L’attività avverrà in continuità sul fronte della gestione delle risorse umane: tutti gli addetti saranno assorbiti da Rear, con lo stesso contratto nazionale di lavoro e con gli stessi inquadramenti. Inoltre, nei prossimi anni è previsto un ulteriore sviluppo dell’occupazione in relazione alla realizzazione di alcuni progetti.
È previsto un significativo investimento nella formazione del personale, per dare maggiore qualità alle attività rivolte al pubblico.

La nostra proposta prevede l’informatizzazione e la digitalizzazione di tutte le attività, sia quelle rivolte al pubblico e sia quelle di rendicontazione e monitoraggio da parte del committente.
I progetti innovativi proposti per l’utenza e per far crescere l’attrattività della Venaria Reale saranno oggetto di comunicazioni dedicate a partire dai prossimi mesi.

Uno dei punti qualificanti della nostra offerta è l’offerta educativa e didattica. Le attività proposte, rivolte a ogni target di pubblico e in diverse lingue, permettono di scoprire il patrimonio museale nella sua interezza, sia in termini di spazi, attraverso la grande varietà di ambienti che compongono il complesso in interno e in esterno (il borgo, il palazzo, il giardino e gli Appartamenti reali di Borgo Castello), sia in termini di temi, spaziando dalla storia, all’arte, alla mitologia e all’architettura. Per le scuole, sono proposti percorsi didattici, laboratori, lezioni a distanza ed eventi a carattere educativo e ricreativo.