Sostenibilità

“Il contesto economico e sociale nel quale soggetti pubblici e privati sono chiamati ad operare mostra segnali sempre più evidenti di insostenibilità sia sul piano economico sia sul piano sociale. Come evidenziato recentemente dal Rapporto sui 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) diffuso dall’ONU in preparazione dell’Highlevel Political Forum (HLPF) 2018, permangono a livello internazionale importanti problematiche relative ai cambiamenti climatici, ai conflitti, alle disuguaglianze ed alla povertà. La stessa comunità europea sembra oggi difettare di una politica unitaria per lo sviluppo sostenibile, mentre nel nostro Paese, come puntualmente evidenziato dal recente rapporto ASVIS “L’Italia e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile”, nonostante la recente approvazione della Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile (SNSvS) sembrano ancora mancare azioni politiche concrete e, soprattutto una chiara visione del futuro.

In questo quadro, appare ancora più evidente come la questione dello sviluppo sostenibile sia non oltre modo rinviabile e, anche per questo, non delegabile. Pertanto, nel rispetto della distintività dei ruoli è sempre più necessario il coinvolgimento attivo di tutti coloro che possono e debbono contribuire alla sostenibilità dello sviluppo economico e sociale, siano essi soggetti pubblici o privati, orientanti o non orientati al profitto, con funzioni di stimolo, controllo e intervento. Di questa assunzione di responsabilità il Consorzio Nazionale Servizi si è reso interprete, sia come soggetto operante sul mercato sia in relazione al ruolo mutualistico dei suoi soci.

Presidente Consiglio di Gestione CNS
Alessandro Hinna

“Il contesto economico e sociale nel quale soggetti pubblici e privati sono chiamati ad operare mostra segnali sempre più evidenti di insostenibilità sia sul piano economico sia sul piano sociale. Come evidenziato recentemente dal Rapporto sui 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) diffuso dall’ONU in preparazione dell’Highlevel Political Forum (HLPF) 2018, permangono a livello internazionale importanti problematiche relative ai cambiamenti climatici, ai conflitti, alle disuguaglianze ed alla povertà. La stessa comunità europea sembra oggi difettare di una politica unitaria per lo sviluppo sostenibile, mentre nel nostro Paese, come puntualmente evidenziato dal recente rapporto ASVIS “L’Italia e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile”, nonostante la recente approvazione della Strategia Nazionale per lo Sviluppo Sostenibile (SNSvS) sembrano ancora mancare azioni politiche concrete e, soprattutto una chiara visione del futuro.

In questo quadro, appare ancora più evidente come la questione dello sviluppo sostenibile sia non oltre modo rinviabile e, anche per questo, non delegabile. Pertanto, nel rispetto della distintività dei ruoli è sempre più necessario il coinvolgimento attivo di tutti coloro che possono e debbono contribuire alla sostenibilità dello sviluppo economico e sociale, siano essi soggetti pubblici o privati, orientanti o non orientati al profitto, con funzioni di stimolo, controllo e intervento. Di questa assunzione di responsabilità il Consorzio Nazionale Servizi si è reso interprete, sia come soggetto operante sul mercato sia in relazione al ruolo mutualistico dei suoi soci.

Presidente Consiglio di Gestione CNS
Alessandro Hinna

Nota metodologica

Questo documento viene pubblicato a distanza di due anni da quello precedente: molto è successo in questo periodo, il Consorzio è stato interessato da un percorso di rinnovamento aziendale, che oltre alla crescita del business, ha visto CNS lavorare per una profonda riorganizzazione, che parte dal consolidamento organizzativo e gestionale, dal recupero e dall’investimento in rinnovati valori reputazionali, dalla ricostruzione e rielaborazione dei valori dello scambio mutualistico e sociale, dall’avvio di un percorso di analisi e rielaborazione strategica e imprenditoriale. In questo contesto, sono evoluti i nostri strumenti di programmazione, di controllo e di rendicontazione: abbiamo integrato il nostro “pensiero strategico” con obiettivi di sostenibilità, redigendo un apposito piano presentato ai soci e agli stakeholder; abbiamo quindi progettato un nuovo modello di reporting non finanziario, che fosse ancora più in grado di cogliere la specificità del nostro Consorzio e che rendesse ancora più evidente il collegamento tra gli obiettivi, il modello di governance, le performance e la creazione di valore per gli stakeholder. Non è semplice far comprendere quanto CNS si adoperi per svolgere in maniera rigorosa ed efficace la propria funzione di consorzio/organizzazione di secondo livello, sia da un punto di vista progettuale che sul piano della rendicontazione, intesa come responsabilità verso i soci e i portatori di interesse: crediamo che questo nostro esercizio di trasparenza possa agevolare la comprensione della nostra funzione consortile e incentivare la cultura della sostenibilità e dell’accountability del sistema delle imprese cooperative in Italia.

Principali riferimenti normativi standard:

  • Comunicazione di informazioni di carattere non finanziario e di informazioni sulla diversità
    Direttiva 2014/95/UE

  • Global Reporting Iniziative Sustainability  Reporting Standards

  • Reporting integrato e rendicontazione di impatto

Novità edizione 2017

A desione all’agenda 2030 dei Sustainable Development Goals dell’ONU.

R ealizzazione del Piano di Sostenibilità.

U tilizzo dei KPIs del Piano come fondamento della rendicontazione.

A pertura verso gli stakeholder e sviluppo degli spunti emersi dal confronto con gli stessi.

Consulta il bilancio di Sostenibilità

Gli Ambiti strategici del CNS

La missione cooperativa

  • L’ampliamento delle opportunità di lavoro delle cooperative consorziate

  • Il miglioramento qualitativo delle attività dei soci

  • Lo sviluppo della democrazia cooperativa

  • Il rispetto di etica, legalità, trasparenza e equità

  • La salvaguardia del patrimonio sociale per le generazioni future

  • La promozione dell’innovazione sociale e tecnologica

  • Lo sviluppo delle cooperative associate

  • La centralità della persona e del suo sviluppo

  • La promozione di una strategia collettiva della sostenibilità

  • Una gestione strategica e condivisa del rischio

  • I principi cooperativi dell’International Cooperative Alliance (ICA)

  • Il contrasto ad ogni forma di sfruttamento del lavoro

AGENDA 2030: gli impegni di CNS

Il 25 settembre 2015, le Nazioni Unite hanno approvato l’«Agenda Globale per lo sviluppo sostenibile» e i relativi 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs nell’acronimo inglese), articolati in 169 Target da raggiungere entro il 2030.

Per saperne di più consulta il sito www.asvis.it

CNS insieme ai propri soci e stakeholder ha identificato questi obiettivi come prioritari a cui dedicarsi:

AGENDA 2030: gli impegni di CNS

Il 25 settembre 2015, le Nazioni Unite hanno approvato l’«Agenda Globale per lo sviluppo sostenibile» e i relativi 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs nell’acronimo inglese), articolati in 169 Target da raggiungere entro il 2030.

Per saperne di più consulta il sito www.asvis.it

CNS insieme ai propri soci e stakeholder ha identificato questi obiettivi come prioritari a cui dedicarsi:

AGENDA 2030: gli impegni di CNS

Il 25 settembre 2015, le Nazioni Unite hanno approvato l’«Agenda Globale per lo sviluppo sostenibile» e i relativi 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs nell’acronimo inglese), articolati in 169 Target da raggiungere entro il 2030.

Per saperne di più consulta il sito www.asvis.it

CNS insieme ai propri soci e stakeholder ha identificato questi obiettivi come prioritari a cui dedicarsi:

Piano di Sostenibilità

7 OBIETTIVI STRATEGICI

41 OBIETTIVI

75 LINEE DI INTERVENTO
IN 3 ANNI

Matrice di materialità

SCARICA LA MATRICE DI MATERIALITÀ IN FORMATO PDF

Modello di Business Integrato

Ambiti di Rendicontazione

Valore sociale e scambio mutualistico

Linea Strategica

Principali obiettivi

Linee strategiche e principali obiettivi

Sostenibilità come orientamento strategico

Istituzione di un comitato per il presidio di strategie, politiche e azioni di sostenibilità
Redazione del piano di sostenibilità
Rendicontazione di sostenibilità
Sviluppo di un sistema di valutazione integrato con obiettivi di sostenibilità

Centralità del socio

Coinvolgimento delle cooperative socie nelle gare partecipate dal CNS
Supporto alle cooperative nell’analisi e nell’ingenierizzazione dei processi riguardanti i cantieri
Formazione soci
Partecipazione delle socie alla vita del CNS e introduzione di meccanismi premianti nel rapporto dei soci con CNS
Implementazione del MOG231 nelle imprese socie
Diversificazione della base sociale

Gestione integrata dei rischi

Monitoraggio continuo per la tutela del lavoro sul cantiere

Obiettivi di sostenibilità del CNS

Obiettivi di sostenibilità del CNS

Valore reputazionale e legittimazione sociale

Linea Strategica

Principali obiettivi

Linee strategiche e principali obiettivi

Capitale reputazionale

Sviluppo di un sistema di gestione integrato di comunicazione e informazione verso tutto gli stakeholder
Miglioramento della percezione e della conoscenza degli stakeholder sui servizi erogati da CNS
Monitoraggio della soddisfazione dei clienti
Analisi e monitoraggio del posizionamento reputazionale di CNS

Sviluppo responsabile dell’organizzazione

Sviluppo e formazione delle persone impiegate in CNS
Favorire la conciliazione vita-lavoro
Adozione e sviluppo di politiche di welfare aziendale
Promozione di una cultura di valorizzazione della diversità e pari opportunità
Creazione di occupazione giovanile

Sostenibilità ambientale

Valutazione degli impatti ambientali per le diverse tipologie di commesse/cantieri
Individuazione di obiettivi di riduzione e/o ottimizzazione per le dimensioni più rilevanti
Creazione di prodotti e servizi sostenibili
Sensibilizzazione delle persone umana sulle tematiche ambientali

Contributo ai Sustainable Development Goals

Contributo ai Sustainable Development Goals

Valore economico e di mercato

Linea Strategica

Principali obiettivi

Linee strategiche e principali obiettivi

Innovazione sostenibile per creare valore

Sviluppo e consolidamento di un presidio dedicato all’innovazione
Opportunità di business legate a progetti di innovazione sociale
Definizione e implementazione di strategie di digitalizzazione all’interno di CNS
Promozione di collaborazioni tra cooperative e attori locali per sostenere progetti a favore delle comunità dove è presente CNS

Centralità del socio

Mantenimento e sviluppo nel medio-lungo termine per i soci
Marginalità e soddisfazione delle socie per il servizio svolto da CNS

sistemi di gestione e certificazioni

Mantenimento e sviluppo di adeguati sistemi di gestione (es. ISO 14001, SA8000)

Contributo ai Sustainable Development Goals

Contributo ai Sustainable Development Goals

Obiettivi di miglioramento

Il processo di rendicontazione seguito da CNS nel corso di quest’anno ha visto il Consorzio prestare particolare attenzione alle evoluzioni normative degli ultimi anni e alle best practice riguardanti il Reporting di Sostenibilità. Siamo consapevoli che molta strada rimane da fare, sia sul fronte dei contenuti che del processo seguito per la rendicontazione, ma quattro ci sembrano essere gli aspetti più rilevanti su cui puntare:

1 . L’introduzione di indicatori che facciano evolvere l’attuale documento verso un Report sempre più integrato, in coerenza alle linee guida dell’International Integrated Reporting Committee (IIRC). Attraverso il “business model” vogliamo far evolvere la catena del valore verso una compiuta revisione e rappresentazione del “pensiero integrato” per accrescere innovazione, competitività e redditività.

2 . Il consolidamento dello stakeholder engagement come parte integrante del processo, non solo di rendicontazione, ma di aggiornamento e confronto continuo sul piano di sostenibilità e business modo di CNS.

3 . Il rafforzamento della riflessione sui valori cooperativi, sullo scopo mutualistico di CNS e delle associate, e sulla relazione con gli obiettivi del Sustainable Development Goals (SDGs).

4 . Il miglioramento della comunicazione della sostenibilità di CNS, per individuare forme di sintesi più immediate e sperimentare attraverso il ricorso a nuovi strumenti e canali.

Bilancio di sostenibilità

LEGGI IL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2017

BILANCIO

SOSTENIBILITÀ

STATUTO

BROCHURE

Per saperne di più sui nostri servizi e sulle nostre competenze
o per entrare in contatto con i nostri rappresentanti,
contattataci

CONTATTACI

Iscriviti alla Newsletter CNS, per essere aggiornato
sulle nostre attività, i nostri eventi
e notizie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER